Chief Sustainability Officer
Molte grandi aziende negli USA hanno iniziato ad assumere responsabili per la sostenibilità aziendale.
Il CSO, una figura che in quasi tutti i casi risponde direttamente al CEO, incarna sempre di più la risposta delle aziende ad una crescente sensibilità dei consumatori ai temi ambientali ed energetici, ma anche (o forse soprattutto) alla necessità concreta per le aziende di produrre in maniera sostenibile e diventare competitive in base a questo.

I primi commenti alle assunzioni delle corporation americane auspicano che le responsabilità dei Chief Sustainability Officer si definiscano meglio al punto di determinare una concreta influenza dei CSO nelle scelte riguardanti il business aziendale.

Insomma, niente più presidenti onorari o vice presidenti incaricati di spendere qualche dollaro per riforestare il Costa Rica e ripulire la sporca immagine aziendale, ma persone con uno specifico incarico e con obiettivi non più ausiliari del business, ma fondamentali per il business delle aziende.

Ovvero:

  • il rispetto dei diritti umani e delle diversità nella forza lavoro;
  • il risparmio e l’approvvigionamento energetico dell’azienda;
  • l’impatto ambientale delle attività aziendali.

Quali prospettive per la comunicazione sostenibile?

Quello che finora non sembra emergere, anche in questo scenario avanguardistico della Green Economy USA, è un’attenzione alla sostenibilità delle attività di comunicazione aziendale.

Il concetto di sostenibilità aziendale è infatti spesso circoscritto alla sfera produttiva in senso stretto.
Ma, come è invece obiettivo di questo blog, andrebbe esteso a:

Sostenibilità ambientale ed economica delle iniziative pubblicitarie dell’azienda
Non solo Eco-Advertising, dunque, ma anche una riflessione sui costi dell’advertising e sulla percezione di sostenibilità di questi costi tra i gruppi di consumatori
Ecologia visiva e usabilità delle informazioni aziendali
Nei vari media, nei vari contesti, nei vari luoghi.
Quali sono le aziende che fino ad oggi si sono interrogate su questo punto?

I CSO potrebbero sviluppare un’attenzione a questi temi cercando un dialogo nei luoghi digitali. Non dimenticando, ovvero, che i mercati sono e rimarrano per un po’ conversazioni. Conversazioni nel World Wide Web, fondamentalmente.

Riusciranno i Chief Sustainability Officer ad assicurare la sostenibilità della comunicazione aziendale?

Lascia un commento