Google comprerà Twitter?
Avevo appena pubblicato ieri il post sulle difficoltà di Google a stare al passo con il crescente utilizzo di Twitter e Facebook quando mi sono imbattuto in un illuminante post di John Battelle sul tema.

L’ipotesi di Battelle (neanche così azzardata) è che Google decida presto di smettere di rivaleggiare con Twitter con la sua piattaforma di micro-blogging Jaiku acquisendo il primo, senza troppi fronzoli.  Esattamente come ha fatto con YouTube dopo aver capito che Google Video non avrebbe potuto competere con il più popolare.
Secondo John Battelle

Twitter. It’s an asset Google cannot afford to not own

Insomma, Google deve comprare Twitter.
E aggiungo che deve farlo presto se vuole  stare al passo con la crescente tendenza delle ricerche real time.

Il Search, il modello principale di interazione tra persone e world wide web, sta vivendo infatti una particolare fase di evoluzione che prospetta delle sfide per i motori di ricerca. Quei motori di ricerca che fino ad oggi si sono mostrati abili a indicizzare lo Static Web (o Slow Web) molto meno invece il Real Time Web, ovvero la quantità crescente di contenuti generati dagli utenti nei siti di micro blogging o nei social network.

Le sfide per i motori di ricerca, quindi anzitutto per Google, sono:

  • Fornire nei risultati di ricerca contenuti provenienti dal Real Time Web
  • Far cercare gli utenti dentro i media sociali in cui passano sempre più tempo e non costringerli ad uscire per utilizzare i motori di ricerca nel modo in cui avviene oggi
  • Monetizzare questo nuovo assetto dei risultati di ricerca. Non dimentichiamo che per ora Twitter e Facebook (come molti altri) rimangono asset, incapaci di produrre ricavi considerevoli e di esprimere un solido modello di business, come è invece ancora oggi per il Search di Google.

Gli interrogativi sono:

  • Comprare Twitter potrebbe essere una valida strategia di espansione per Google?
  • Come riuscirebbe Google a trarre ricavi da un servizio sostanzialmente guidato dalle community, quindi decisamente diverso da quelli attuali di Google?

Per ora non mi sembra di riuscire a trovare risposte facili né sembra così facile comprare Twitter.

Lascia un commento